I piccoli vampiri e il professore - Libro per bambini del mese di luglio 2020 - Biblioteca comunale di Concesio
21449
post-template-default,single,single-post,postid-21449,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

03 Lug I piccoli vampiri e il professore – Libro per bambini del mese di luglio 2020

di Francisco Serrano, illustrazioni di Giulia Orecchia
Giunti, 2016 – 55 pagine
Difficoltà di lettura: dagli 8 anni

«Due bauli con due bambolotti che in realtà erano dei bambini e lo chiamavano zio. E in più quest’assegno: un milione di dollari! Tutto per lui! Era troppo: il povero professore svenne.»

Lo ammetto: ho un debole per i vampiri. I vampiri sono affascinanti, eleganti, forti e possono volare. Ok, devono bere sangue per sfamarsi e non possono uscire di giorno… ma volete mettere che bello stare svegli quando tutti dormono?

Non fanno eccezione i due vampiri bambini di questa storia, spediti in Messico via posta presso l’abitazione di uno squattrinato ricercatore chimico che lavora, non a caso, in un laboratorio di analisi del sangue.

A causa di un terremoto in Transilvania, la casa dei due piccoli è andata distrutta e i genitori non sono più in grado di offrire loro nemmeno da mangiare. Misteriosamente saputo dell’occupazione del professore, il padre, Conte Desmobus var Kolacy, li ha inviati in bauli di cuoio dall’altra parte del mondo, assieme a una lettera e a un cospicuo assegno di mantenimento.

Se dapprima il professore si giova della dolce compagnia dei due pargoli (e dei soldi correlati), ben presto si accorge di come sia difficile tenere testa a dei vampiri, seppure di soli cinque e sei anni.

Il libro, accompagnato da disegni simpatici e tranquillizzanti, è un vero e proprio horror per bambini, con un crescendo di stranezze che vanno a stravolgere completamente la realtà del malcapitato professore fino a una conclusione che lascia immaginare un futuro molto particolare.

Per chi… ama la paura. Niente di peggio che avere paura della paura! Ma sotto forma di mostro (vampiro, strega, fantasma, …) è più facile affrontarla  e scacciarla.

consigliato da Valentina

Abstract: Il professor Persiles Tarantado è un chimico che di giorno lavora in laboratorio e di sera fa esperimenti col sangue nella cucina di casa sua. Vuole scoprire un metodo per ridurre l’appetito e contribuire così a risolvere il problema della fame nel mondo. Un giorno, tornato a casa, trova un biglietto che gli annuncia l’arrivo di due grossi pacchi dalla Romania. È stupitissimo perché non conosce nessuno all’estero e ancora più meravigliato quando scopre nelle casse due splendidi bambini dalla carnagione pallidissima e dai vestiti principeschi con una busta contenente 1.000.000 di dollari per ricompensarlo del suo disturbo. E così…

TAG

Clicca sul bottone per scoprire altri titoli con gli stessi temi

Lettura

Scorrevolezza

65%

Coinvolgimento

80%

Descrizioni

15%

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.