Guni. Una fantastica avventura. Fumetto per bambini del mese di settembre - Biblioteca comunale di Concesio
21757
post-template-default,single,single-post,postid-21757,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

22 Ago Guni. Una fantastica avventura. Fumetto per bambini del mese di settembre

di Tauro e Chiara Karicola
Tunué, 2018 – 116 pagine
Difficoltà di lettura: dagli 8 anni

Loro sono ancora in balia delle illusioni e forse è ciò che vogliono davvero. Ma se vai via, loro saranno di nuovo con te.

Te la senti di prenderti questa responsabilità nei loro confronti?

Il tronco della foresta delle illusioni

Alla faccia del detto “Non giudicate un libro dalla copertina”, ho scelto di leggere il fumetto per i colori e i personaggi pucciosi che allietano il fronte di quest’opera dedicata ai più piccoli. Anche all’interno le aspettative non sono deluse: tante splendide tonalità accese, tavole divise tradizionalmente e una linearità di lettura che rende il fumetto alla portata del lettore più distratto.

Senza contare che amo alla follia le pagine con gli angoli arrotondati delle edizioni Tunué.

L’avventura è veramente “fantastica” come suggerisce il titolo, nel senso che si svolge in un mondo di fantasia con animali parlanti e una missione da compiere.

Non spaventatevi quindi se, in prima pagina, trovate Isaac Newton seduto sotto il melo a leggere, in procinto di avere la folgorazione che, secondo la leggenda, gli ha permesso di enunciare la legge di gravitazione universale.

La mela però non è caduta per caso: un gudlak, l’animale-guida del famoso scienziato, ha favorito l’evento della caduta della mela scuotendo gentilmente il ramo a cui era appesa.

Aiutare gli umani è il compito di ogni gudlak, così come lo sarà di Guni, giovane unicorno che, nel mondo dei gudlak, si appresta alla prima lezione di un corso di studi che permetterà ai giovani esseri magici di diventare i talismani di terrestri.

Ma Guni si sente già pronto e, nonostante gli avvertimenti della fatina addetta a reclutare i piccoli gudlak, del saggio Pae, maestro in forma di tartaruga, e degli altri alunni, prende al volo il tornadobus – mezzo di trasporto fra il loro pianeta e la Terra – e parte all’avventura.

Ad accompagnarlo in questo viaggio scellerato ci sono Printil, splendida e tosta sirenetta, Delpi, uccellino nerd balbuziente, e Corrado, tigrotto fifone. Quasi una rispolverata con seduta di make up ai personaggi de “Il mago di Oz”, ma con molte più sfumature: la fatina è dolce ma severa, il saggio Pae è ieratico ma anche ironico, e così via.

Quali esperienze vivranno i piccoli gudlak? Quali lezioni impareranno? Ma soprattutto, cosa li aspetta alla fine del viaggio?

Lo scoprirete solo leggendo! 😉

consigliato da Valentina

Abstract: La Sfera è un luogo sospeso dove i frutti sono brillanti e succosi e le nuvole sfiorano le chiome vaporose degli alberi. Qui vivono i Gudlak, gli animali magici che devono indirizzare al meglio la vita degli esseri umani dopo aver appreso le lezioni dei Saggi del Destino. Guni, un piccolo unicorno dal muso buffo, è appena nato da un fiore del Prato della Vita e, anche se ha molto da imparare, è convinto di essere già pronto a ispirare le buone azioni di un umano. Così decide di prendere il TornadoBus e di raggiungere la Terra, mettendo nei guai se stesso e i suoi migliori amici: Delpi l’uccellino occhialuto, Corrado il tigrotto e Printil, una sirenetta che fluttua in una bolla d’acqua.

TAG

Clicca sul bottone per scoprire altri titoli con gli stessi temi

Lettura

Scorrevolezza

85%

Coinvolgimento

100%

Immagini

95%

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.