Sai fischiare, Johanna? Libro per bambini del mese di ottobre - Biblioteca comunale di Concesio
22108
post-template-default,single,single-post,postid-22108,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

02 Ott Sai fischiare, Johanna? Libro per bambini del mese di ottobre

di Ulf Stark, ill. da Olof Landstrom
Iperborea, 2017 – 60 pagine
Difficoltà di lettura: dagli 8 anni

Allora l’infermiera fa una carezza sulla guancia del nonno. “Auguri!” dice. “Si diverta. Ma occhio al suo cuore, bambini. Non va tanto bene”

“E’ il cuore migliore che esista”, ribatte Berra.

Dialogo tra i Bambini e l’Infermiera

Da piccola avevo un quaderno con raffigurato, in copertina, un disegno di Luci della città di Charlie Chaplin e la scritta “Riderete da bambini, piangerete da adulti“.

Ed è quello che penso quando leggo i libri di Ulf Stark, scrittore svedese scomparso nel 2007, considerato uno dei maggiori autori di letteratura contemporanea per bambini e ragazzi e vincitore di numerosi premi per i suoi libri che raccontano l’infanzia.

Il suo sguardo sul mondo dei bambini è diverso da tutti gli altri: è un punto di vista dal basso, proprio dalla posizione di ogni bambino. E proprio questo punto di vista ribassato permette una immersione nel mondo dei più piccoli molto veritiera – e a volte anche un po’ scomoda.

I bambini imitano gli adulti, ma spesso senza capire perché un adulto si comporta in quel modo. Lo fanno per imparare e per sentirsi parte di un gruppo sociale.

Ai bambini viene detto di comportarsi in un certo modo, ma sono proprio gli adulti a infrangere le regole che hanno dato. E Ulf Stark mette questo ingrediente dappertutto, smascherando l’ipocrisia del mondo adulto.

Un giudizio a parte per gli anziani, che, con il loro ritmo rallentato e la loro semplicità hanno saputo conservare un rapporto con il loro lato infantile e sono quindi più capaci di entrare e rispettare il mondo dei bambini.

Così si rivela Nils, l’anziano che viene “adottato” da Berra, il bambino amico di Ulf che vuole avere gli stessi vantaggi di avere un nonno: una mancia quando va a trovarlo, una merenda, una gita al lago. Doni piccoli, ma grandi per un bambino. Doni semplici, ma che, se dati con il cuore, possono essere i più preziosi. Non da ultima la possibilità di ricambiare, che fa sentire il bambino grande e responsabile.

Il tutto è raccontato con la massima semplicità e accompagnato da semplici illustrazioni in bianco e nero. Tutto è misurato, anche le emozioni. Tutto è lasciato alle azioni descritte e ai brevi dialoghi.

Eppure, letto da adulta, questo libro mi fa un stringere il cuore per la sua incredibile tenerezza, per la sensibilità di nonno Nils e per quella dei bambini, buffissimi nei loro ragionamenti da “grandi”, ma anche seri e bisognosi di essere presi sul serio.

E anche bisognosi di una figura adulta che abbia però i loro ritmi, che spieghi loro con semplicità, che insegni con pazienza.

A piccoli passi.

consigliato da Valentina

Abstract: Ulf e Berra hanno sette anni e sono amici per la pelle. Ma Ulf ha un nonno che gli fa sempre fare un sacco di cose divertenti e gli dà perfino una paghetta. Come si fa ad avere un nonno? Anche Berra vorrebbe tanto averne uno. Non c’è problema, gli dice Ulf, lui sa dove può trovarlo, e lo accompagna in un posto pieno di vecchietti, una casa di riposo. Qui Berra incontra subito il signor Nils, che se ne sta tutto solo nella sua stanza ed è felicissimo di poter adottare un nipotino. Cominciano così le avventure di Ulf, Berra e nonno Nils, che ha sempre in serbo per loro qualche sorpresa o qualcosa di meraviglioso da imparare, come costruire un grande aquilone con uno scialle di seta e una cravatta. Ma perché nonno Nils fischietta sempre una canzoncina che si intitola «Sai fischiare, Johanna»?

TAG

Clicca sul bottone per scoprire altri titoli con gli stessi temi

Lettura

Scorrevolezza

95%

Coinvolgimento

60%

Immagini

55%

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.