La Quercia - Libro del mese giovani adulti dicembre '20 - Biblioteca comunale di Concesio
23201
post-template-default,single,single-post,postid-23201,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

24 Dic La Quercia – Libro del mese giovani adulti dicembre ’20

di Walt Whitman – ill. Brian Selznick
Tunuè, 2019 – 183 pagine
Tempo di lettura: 1 ora

«Con tutto che, sebbene la quercia sempreverde risplenda in Louisiana, in un ampio spazio aperto solitaria, e foglie gioiose protenda per tutta la vita, ma senza un amico, un amante, vicino – so bene che io non potrei.»

La Quercia non è una novità editoriale, ma una raccolta di che Walt Whitman, uno dei più grandi poeti americani dell’800, scrisse alla soglia dei quarant’anni e che fu pubblicata solo postuma. Questa raccolta di dodici poesie è stata riproposta in questa edizione illustrata da Brian Selznick, illustratore del New Yorker meglio conosciuto come il creatore di Hugo Cabret.

Live Oak With Moss è uno spaccato sull’anima dell’autore, una serie di riflessioni delicate e personali il cui tema centrale è l’attrazione che Whitman provava verso altri uomini.

Whitman era, infatti, gay, in un periodo in cui il termine in sé ancora non esisteva. In un universo che sembra molto lontano dal nostro, in cui doveva nascondersi, in qualche modo, agli occhi della gente (“C’è un atleta che mi ama, – e io amo lui – ma provo per lui qualcosa di temibile e feroce dentro di me, Non ho il coraggio di dirtelo a parole – neppure qui” XI.), ma nonostante il tema della solitudine che è centrale in alcune delle poesie della raccolta, Whitman non si ferma solo a questo.

Queste poesie parlano sì di solitudine e di paura (“Crebbe senz’altra compagna, splendente di foglie gioiose…e l’aspetto vigoroso, ruvido, sicuro, l’ho paragonato a me” II.), ma anche di amore, di gioia (“E quella notte nel silenzio aveva il viso rivolto verso di me… E quella notte ero felice” III.), di passione (“…Non è nulla di tutto questo a paragone della fiamma che mi consuma e brucia del suo amore, che m’innamora” I.) di amicizia e di speranza (“Ci basterà stare insieme noi due – Non ci separeremo un’altra volta -“).

La raccolta è coronata dalle magnifiche illustrazioni di Selznick, che, muovendosi tra le pagine come un’animazione su carta, ci portano dalla quercia alla quale Whitman si paragona, attraverso il travolgente fuoco della passione che brucia nel suo cuore, fino alla notte, alla semplice notte d’inverno, nella quale al buio due uomini possono essere veramente felici.

Per chi… è amante della poesia. Per chi si sente solo al mondo e ha bisogno di sentire qualcuno vicino.

consigliato da Rachele

Abstract: Quando stava per compiere quarant’anni, Walt Whitman scrisse dodici poesie raccolte in un piccolo libro che chiamò «Live Oak, With Moss»: riflessioni intense ed estremamente private sull’attrazione che provava verso gli altri uomini, che si rivelarono le esplorazioni più ardite del poeta sul tema dell’amore omosessuale, ben prima che la parola entrasse in uso. Questi poemi rivoluzionari e appassionanti non furono mai pubblicati dall’autore e sono rimasti inediti fino a oggi.

TAG

Clicca sul bottone per scoprire altri titoli con gli stessi temi

Lettura

Scorrevolezza

90%

Coinvolgimento

80%

Descrizioni

80%

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.