Nati sotto il segno dell'acquario - Biblioteca comunale di Concesio
40309
post-template-default,single,single-post,postid-40309,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

31 Gen Nati sotto il segno dell’acquario

Torna l'appuntamento con l'oroscopo letterario della Biblioteca di Concesio, ora disponibile anche sul nostro sito!

Scopri gli del mese, ordina i titoli su OPAC o passa in biblioteca e dai un'occhiata al nostro scaffale dedicato.

The Age of Aquarius

Febbraio è il mese dell'Acquario (o Aquario, adottando lo spelling dell'astrologia). I nati sotto questo segno sono persone creative e molto originali, come dimostra la presenza in questo elenco della scrittrice premio Nobel Olga Tokarczuk o il padre della William S. Burroughs. Sono pensatori indipendenti, contestatori, anticonformisti, oltre che estremamente intelligenti: non ci stupisce quindi che alcun* degli intellettuali più brillanti dell'ultimo secolo appartengano proprio a questo segno d'aria – come Michael Pollan, con i suoi saggi sulle proprietà psicotrope di funghi e piante o Angela Davis, attivista statunitense autrice di saggi fondamentali su , razza e classe.

Virginia Woolf (1881-1942) nata il 25 gennaio. Tra le sue opere più famose troviamo i romanzi La signora Dalloway (1925), Gita al faro (1927) e Orlando (1928). Woolf è stata anche un'eccellente saggista, attivamente impegnata nella lotta per la parità dei sessi, ricordiamo per esempio la sua opera Una stanza tutta per sé (1929); dove compare la celebre citazione: «Una deve avere denaro, cibo adeguato e una stanza tutta per sé se vuole scrivere romanzi». Scopri l'autrice su OPAC cliccando qui.

Toni Morrison (1931-2019) è nata il 18 febbraio a Lorain, Ohio. E' stata la prima donna afroamericana a vincere il premio Nobel per la nel 1993. Recentemente scomparsa, l'opera di Morrison rimane vivissima e attuale, per i temi trattati e il valore politico della sua opera, con attenzione particolare al tema delle discriminazioni razziali, dell'identità nera negli Stati Uniti e dell'oppressione . Le sue opere più famose sono Amatissima (1986) e L'occhio più azzurro, il suo primo romanzo (1970). Scopri l'autrice su OPAC cliccando qui.

Michael Pollan (1955) è nato il 6 febbraio a Long Island, NY. Pollan è un giornalista e saggista statunitense. Inizialmente noto per i suo libri-inchieste sul cibo (in Italia sono stati tradotti da Adelphi Cotto e Il dilemma dell'onnivoro), si interessa poi al mondo delle piante e in particolare dei composti psichedelici naturali, sui quali ha condotto una complessa analisi medica, psicologica, sociale e spirituale. Il Come cambiare la tua mente (2018), sulle proprietà e la storia delle sostanze lisergiche, è diventato anche un interessante documentario Netflix. Scopri l'autore su OPAC cliccando qui.

William S. Burroughs (1914-1997) è nato il 5 febbraio a St. Louis. Scrittore, saggista e pittore considerato uno dei padri della Beat Generation. La vita spericolata di Burroughs è stata di grande ispirazione per i suoi romanzi: l'uccisione della moglie (apparentemente accidentale, colpita da una pallottola nel tentativo maldestro dell'autore di imitare Guglielmo Tell) ispirerà Pasto Nudo, e l'assassinio commesso dall'amico Lucien Carr porterà alla stesura a quattro mani con Jack Kerouac di E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche. Scopri l'autore su OPAC cliccando qui.

Boris Pasternak (1890-1960) è nato il 10 febbraio a Mosca. Pasternak è autore di un unico, famosissimo romanzo: Il dottor Zivago. Questo titolo gli fruttò il Nobel per la letteratura nel 1958, premio che purtroppo non poté ritirare a causa di pressioni del KGB. L'opera infatti, bandita dal governo, fu causa per l'autore di persecuzioni intellettuali, che lo costrinsero negli ultimi anni della sua vita alla povertà e all'isolamento. Il romanzo fu pubblicato legalmente in Russia solo nel 1988 e nel 1989 il figlio dell'autore Evgenij si recò in Svezia per ritirare il premio, spettante al padre 31 anni prima. Scopri l'autore su OPAC cliccando qui.

Angela Davis (1944) è nata il 26 gennaio a Birmingham. Davis è un'importante attivista statunitense, nota per il suo contributo fondamentale alla storia sociopolitica statunitense. Membro delle Pantere Nere, le sue riflessioni hanno ispirato decenni di lotta di classe e contro l'oppressione razziale. Tra le sue opere ricordiamo il fondamentale testo sulla detenzione Aboliamo le prigioni? Contro il carcere, la discriminazione, la violenza del capitale. Fun fact: in omaggio ad Angela Davis sono state scritte innumerevoli canzoni (con autori che vanno dai Rolling Stones a John Lennon e Yoko Ono) ma il primo brano a esserle stato dedicato è Angela, scritto dal Quartetto Cetra nel 1970. Scopri l'autrice su OPAC cliccando qui.

Paul Auster (1947) è nato il 3 febbraio a Newark. Autore contemporaneo fondamentale, la sua opera si concentra sulle solitudini delle vite contemporanee e sulle angosce dell'uomo moderno. Al centro dei suoi scritti troviamo spessissimo la sua città, New York, di cui è uno dei più famosi cantori. La sua originalissima prosa fonde il genere poliziesco con l'esistenzialismo e la psicoanalisi. Tra i suoi titoli più famosi: Trilogia di New York, Follie di Brooklyn e 4 3 2 1, romanzo geniale in cui la narrazione segue il protagonista lungo quattro possibili sviluppi della sua vita, nati ognuno dall'avverarsi o meno di diverse possibilità: che lo zio vinca o meno alle scommesse sportive, che il padre continui o meno a lavorare con i fratelli, che la zia si sposi e si trasferisca oppure no, che si rompa una gamba oppure inizi a giocare con successo a baseball e così via… Scopri l'autore su OPAC cliccando qui.

Georges Simenon (1903-1989) è nato il 13 febbraio a Liegi. Tra i più prolifici scrittori del XX secolo, Simenon era in grado di produrre fino a ottanta pagine al giorno. A lui si devono centinaia di romanzi e racconti, molti dei quali pubblicati sotto diversi pseudonimi. La tiratura complessiva delle sue opere, tradotte in oltre cinquanta lingue e pubblicate in più di quaranta Paesi, supera i settecento milioni di copie, rendendolo il diciassettesimo autore più tradotto di sempre. Nonostante la sua opera abbia intrecciato diversi generi letterari, Simenon è noto soprattutto per essere l'ideatore del commissario Maigret, protagonista di racconti e romanzi polizieschi. Scopri l'autore su OPAC cliccando qui.

Alice Walker (1944) è nata il 9 febbraio a Eatonton, Georgia. Walker è un'attivista, scrittrice e poetessa. La sua opera più famosa è sicuramente Il viola, dove troviamo tutti gli elementi cardine della sua poetica e del suo attivismo: la lotta, principalmente delle donne nere, contro una società razzista, sessista e violenta, la rappresentazione dell'omosessualità femminile e la condanna della cultura patriarcale. Con questo romanzo ha vinto il premio Pulitzer nel 1983. Scopri l'autrice su OPAC cliccando qui.

Olga Tokarczuk (1962) è nata il 29 gennaio a Sulechów, Polonia. Autrice contemporanea tra le più apprezzate, è nota per il timbro mistico della sua scrittura. Tokarczuk è psicologa di formazione e ha citato più volte come fonte d'ispirazione per le sue opere il che ha svolto come terapeuta, i suoi studi psicanalitici e, in particolare, l'opera di Carl Gustav Jung. Con l'opera I vagabondi nel 2018 ha vinto il Man Booker International Prize e il premio Nobel per la letteratura, «per un'immaginazione narrativa che, con passione enciclopedica, rappresenta l'attraversamento dei confini come forma di vita». Scopri l'autrice su OPAC cliccando qui.

Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.

Whatsapp della Biblioteca
Contattaci via WhatsApp