Per chi si fosse perso I videogiochi nei contesti educativi - Biblioteca comunale di Concesio
40333
post-template-default,single,single-post,postid-40333,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-7.7,wpb-js-composer js-comp-ver-4.7.4,vc_responsive

24 Feb Per chi si fosse perso I videogiochi nei contesti educativi

E' disponibile la videoregistrazione della giornata di formazione, guardala qui sotto.

Qui trovi i materiali di approfondimento, tra cui i consigliati da Loda e Bocci e la bibliografia

I VIDEOGIOCHI NEI CONTESTI EDUCATIVI: A SCUOLA, IN , A CASA

Abilità ed emozioni in gioco

Momento di confronto tra bibliotecari, , e psicologi sul tema dei videogiochi all'interno di contesti educativi. Definiamo le potenzialità dello strumento

Relatori:

Federico Bocci, psicologo e psicoterapeuta adleriano, founder Video Game Therapy@

Federico Loda, psicologo esperto in del digitale

L' è organizzato e promosso dalla Cooperativa Gaia nell'ambito del progetto DAD Differenti Approcci Didattici.

DAD coinvolge complessivamente 49 scuole, 17 Enti del Terzo Settore e 9 Enti Pubblici, per un totale di 75 realtà. Il progetto è stato selezionato e finanziato dall'impresa sociale Con i Bambini e da Fondazione Cariplo. Le azioni previste partono dal potenziamento delle infrastrutture digitali all'interno degli istituti scolastici e dalla fornitura di dispositivi. Sono previsti percorsi di formazione rivolti a studenti, docenti, genitori ed educatori. Sono stati attivati 9 territoriali dove sperimentare laboratori e attività didattiche innovative. Infine si intende promuovere una cultura aperta ed inclusiva attraverso il coinvolgimento di un comitato scientifico appositamente costituito.

Tags:
, ,
Nessun commento

Sorry, the comment form is closed at this time.

Whatsapp della Biblioteca
Contattaci via WhatsApp